★TheLegendOfZelda:Majora’s Mask e The Minish Cap ★

Oggi vi parlo della trilogia di The Legend Of Zelda , ho acquistato Majora’s Mask e  The Minish Cap.

Comincio subito a parlarvi di The Legend of Zelda – Majora’s Mask.

Ispirato all’omonimo videogioco pubblicato da Nintendo nel 2000, seguito del tanto lodato The Legend of Zelda: Ocarina of Time, vede Link, dopo aver sconfitto Ganondorf, perdersi nella foresta alla ricerca della sua fata Navi, ma Skull Kid lo assale, gli ruba l’Ocarina del Tempo e decide di distruggere il mondo facendolo impattare con la Luna dopo tre giorni.

Sicuramente Majora’s Mask è un degli episodi più maturi rispetto a gli altri della serie.La trama rispetta fedelmente, nonostante i tagli ed adattamenti, giusto per far ricordare ai giocatori.Una pecca è rintracciabile nell’inserimento di dialoghi molto maggiori di quanto non fossero presenti sull’originale. Come molti sapranno Link è “muto” nella serie di videogiochi, e gran parte delle scene principali di questa storia venivano raccontate con immagini molto eloquenti e lunghi silenzi.A parte ciò stile pulito, semplice, che ricalca le caratteristiche della serie originale, ma che sa essere molto dettagliato ed all’avanguardia, un po’ come fu il Nintendo 64 a suo tempo.Consigliato a chi ha giocato a Majora’s Mask. Per gli altri è una lettura alquanto passabile.Il costo del volume è 5.90 ed è unico volume.

The Legend of Zelda -The Minish Cap.

Raccoglie  la narrazione del videogioco, espandendo con sequenze inedite il tenero rapporto tra Link e i Picori. Al cappello Ezlo è legato forse l’unico colpo di scena, posto all’incirca alla fine nel videogioco anticipato alla metà nel fumetto. La rivelazione anteposta corregge la trama da metà in avanti introducendo nuovi personaggi e accadimenti, ma l’intreccio sembra reggere.

Come nel videogioco, anche nel fumetto compariranno due elementi inediti per la serie venticinquennale: la presenza di questi esserini di infime dimensioni chiamati Minish e il cappello parlante – ma forse dovremmo direstarnazzante –  Ezlo (Egeyo nella versione europea). I primi sono esseri leggendari, tant’è che molti hyruleani dubitano della loro esistenza. Vivono schivi all’interno di funghi (proprio come i Puffi), all’interno di vecchi scarponi, oppure quelli più urbani hanno casa nelle soffitte o all’interno di uno spesso tomo in biblioteca. Link è alla loro ricerca perchè solo loro conoscono la maniera con cui risvegliare il potere sopito della Master Word . Mentre si aggira per i Minish Woods incontra Ezlo assalito da due mostriciattoli. Una volta sconfitti, il malcapitato decide di mettere radici sulla crapa del giovane eroe tramutandosi in cappello..Consigliato a chi ha giocato a The Minish Cap. Per gli altri è una lettura alquanto passabile.Il costo del volume è 5.90 ed è unico volume.

Insomma li consiglio entrambi! Buona lettura ^3^

Precedente Book Tag: caffè e biscotti Successivo The Legend Of Zelda -A link to the past|Recensione